Associazione Amici della Martesana Greco
 
Salviamo via Gluck - Accolta dal Comune di Milano la proposta presentata dalla nostra associazione e dai Circoli Legambiente Milano .
Gruppo Area Cani San Valentino
In Largo San Valentino, vi è un'area cani frequentata da molti amici a quatto zampe e, ovviamente, dai loro accompagnatori umani. Col tempo, tra i frequentatori, s'è costituito un gruppo di volontari che svolge anche compiti di pccola manutenzione e pulizia dell'area, e promuove eventi come quello svoltosi domenica 9 Maggio "conoscere i nostri amici a 4 zampe".
 
per informazioni: areacani@aruba.it
Dopo la raccolta di firme della petizione popolare a sostegno della richiesta di inserire la via Gluck e in particolare il civico 14 tra i beni culturali e paesaggistici da tutelare, e dopo che Il Consiglio di Zona ha deliberato il sostegno a tale proposta, il Comune di Milano, ha avviato la procedura attraverso la quale chederà alla Sopraintendenza ai beni culturali il vincolo di tutela.
E' stata inoltre approvato il testo da riportare sulla targa   celebrativa della canzone il "ragazzo della via Gluck" che sarà posata sulla facciata dell'edeficio,
Con un'altra delibera si chiedono interventi di riqualificazione dell'area attorno a via Gluck, anche con sistemazione a verde e parziale pedonalizzazione della strada.
Progetto "Oasi ambientale  Martesana” e "Gruppo Volontari Naviglio Piccolo"

Le associazione Amici della Martesana e Legambiente, hanno da tempo presentato alla Commissione Ambiente del  Consiglio di Zona 2 il progetto di un'oasi ambientale sull'area di proprietà del Comune sita tra via Rho e il Naviglio, e di costituire il gruppo Volontari Naviglio Piccolo la cui attività è improntata alla tutela del Naviglio nel tratto Milanese.
Il gruppo avrà compiti di manutenzione ordinaria e pulizia delle sponde e del canale, di protezione e tutela della fauna e della flora, di salvaguardia dei manufatti storici, oltre a svolgere attività formativa ed educativa per il rispetto dell’ambiente.
Al gruppo possono aderire tutti coloro che hanno compiuto 18 anni di età e che sono disponibili a prestare la loro opera per lo svolgimento delle attività sopraccitate.
È previsto un corso di formazione per le attività di manutenzione.
 
HOME   |   CHI SIAMO   |   INIZIATIVE   |   EVENTI  |   CONTATTI   |   AREA RISERVATA
Associazione Amici della Martesana Greco  via Zuretti 59 20125 Milano

info@amicidellamartesana.it
Associazione Amici della Martesana Greco
Podisti Greco Bike
Giunta al 32° anno di attività, è tra le associazioni di Greco più longeve, la sua attività si svolge attraverso l'organizzazioni di eventi sociali e culturali, passeggiate di gruppo, gite in bicicletta, visite guidate a luoghi storici e paesaggistici.
Vai al bollettino
Gli aspetti di vita nei borghi di Greco, Cassina de' Pomi, Segnano, Segnanino, Fornasetta, nella prima metà del novecento.
Greco ieri 2, Tra Naviglio e ferrovie
HOME   |   CHI SIAMO   |   INIZIATIVE   |   EVENTI  |   CONTATTI   |   AREA RISERVATA

Progetto Sicurezza
Porta a Porta
Come difendersi da scippi, borseggi,
rapine, furti negli appartamenti, come
tutelare le donne e i minori dalla violenza,
come interagire e rapportarsi con Polizia,
Carabinieri, Vigili,  sono alcuni degli
argomenti che gli esperti delle Forze
dell'Ordine affrontano negli incontri ideati
ed organizzati dalle associazioni della
zona Greco-Ferrante Aporti.

vai alla pagina Sicurezza Porta a Porta
Domenica 13 e 27 Aprile, 
El Mercatel su la Martesana
Anche quest'anno si svolgeranno le domeniche de  “El Mercatel Su La Martesana” una manifestazione a carattere culturale che coniuga bancarelle dell’usato e dell’artigianato non professionale, molte delle quali a scopo benefico, con iniziative quali mostre fotografiche e d’arte, spettacoli per i bambini, manifestazioni sportive, ed altro ancora.
Nei Campi e nei Cortili
La periferia milanese attraverso il racconto della vita quotidiana e le esperienze dei ragazzi della generazione del dopoguerra, nel quartiere di Greco.
A chi tocca pulire il Martesana
Da oramai dieci anni, ad ogni asciutta del Naviglio Piccolo si ripropone una questione, a chi tocca pulirlo ?

Abbiamo rivolto a più riprese la domanda  al Comune e al Consorzio Ticino Est Villoresi; quest'ultimo ci ha illustrato quali sono i compiti affidatigli dalla Regione che consistono nella gestione delle acque irrigue, quindi della manutenzione necessaria al corretto flusso delle acque, ripulendo l'alveo da tronchi, piante, fogliame, che vi finiscono dentro.
Ma dentro il Martesana non ci finiscono solo il fogliame e le piante, purtroppo, anche bottiglie, lattine, sacchetti di plastica, materassi, coperte, lavatrici, motorini, casseforti e persino Kalashnikov, questo “oggetti” non  finiscono certo da soli nel naviglio, ma grazie all'operato di cittadini a cui non è chiaro il concetto di civiltà. In ogni caso tali rifiuti sono classificati dalla legge Ronchi come rifiuti urbani di competenza dei Comuni.
Ci siamo appellati al Comune  e c'è stata una Commissione Ambiente presieduta dal Consigliere Monguzzi che tre mesi fa si è svolta direttamente sul Martesana, alla presenza del Presidente del Consorzio Villoresi  Alessandro Folli,  sembrava che alla fine si fosse trovato un accordo, grazie al quale Comune e Consorzio avrebbero collaborato alla pulizia del Naviglio Martesana approfittando della prolungata asciutta per lavori di rifacimento delle sponde in località Gorgonzola.
Sembrava, abbiamo detto, invece, dopo l'accordo “politico”, i funzionari comunali riesumano un accordo tra il Consorzio Villoresi e il Comune di Milano, che dice che il Consorzio si prende carico della pulizia del Martesana. Sì, ribadisce il Consorzio, la pulizia da piante, fogliame e cose simili, ma non dagli oggetti di cui sopra, “che siamo disposti a togliere  purché con il contributo del Comune”. Ancor oggi sul fondale del Martesana continuano a giacere tonnellate di rifiuti che in questi giorni ammorbano l'aria del quartiere.
Non vogliamo nemmeno chiederci se tocca all'uno o all'altro pulire il Martesana, sappiamo solamente che a rimetterci è la nostra Milano, al  Comune  chiediamo di risolvere in un modo o nell'altro una vergognosa ed indecente situazione, che sembra essergli sfuggita di mano.
Una petizione per segnalare alla ASL la Grave situazione igienico sanitaria in cui versa il Martesana, grazie anche alla prolungata asciutta per lavori di rifacimento delle sponde.